Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Per maggiori dettagli  consulta la Cookie Policy (pulsante in basso). Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Cookie Policy

Giuria

Mariapia Comand

Mariapia Comand
Professore associato di area cinema, televisione, fotografia e nuovi media all’università di Udine, insegna al DAMS di Gorizia Sceneggiatura e Caratteri del cinema italiano. Tra le sue pubblicazioni: I personaggi dei film (Marsilio 2012); Commedia all’italiana (Il Castoro 2010); Dino Risi. Il sorpasso (Lindau 2007). È direttore della rivista Bianco e Nero.

Cristian Cappucci

Cristian Cappucci
Nasce a San Giovanni Rotondo (FG) nel 1978. Studia all’università di Bologna, dove collabora con il semiologo Paolo Fabbri svolgendo per lui una ricerca sull’immedesimazione attraverso l’immagine cinematografica. Nel 2000 ha il primo approccio pratico con il linguaggio-audiovisivo, come assistente al montaggio di Paolo Marzoni, collaborando alla realizzazione di film, programmi TV e spot pubblicitari. Nel 2002 scrive e dirige Cronaca di un Perditempo, anti-soap opera in formato digitale prodotta da Digicittà e Maxman presentata alla Mostra del Cinema di Venezia. Nel contempo cura la regia di diversi videoclip, pubblicità, e making-of. Nel 2006 con Vanessa Zanini fonda la società indipendente “InClouds”. I Talk Otherwise è il suo primo lungometraggio.

Marco Pistoia

Marco Pistoia
Professore Associato di Storia e critica del cinema presso il Corso di Studi in Arti Visive, Musica e Spettacolo della Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Salerno, insegna anche Filmologia presso il Corso di Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e della produzione Multimediale. Già Consulente scientifico e autore della Enciclopedia del Cinema (Treccani) e consulente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Si è formato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Storia dello Spettacolo, e vi ha insegnato Storia del cinema presso la Scuola di Specializzazione in Storia dell'Arte. Docente di Storia del cinema italiano a Middlebury College, ha tenuto lezioni e conferenze presso, fra le altre, l'Università di Urbino, la Kunsthaus di Vienna (a Krems) e l'Accademia di Francia a Roma. Dal 2004 al 2010 è stato presidente dell'Associazione Italiana per le Ricerche di Storia del Cinema. È Socio dell'Associazione Sigismondo Malatesta e di Compalit (Associazione per gli studi di Teoria e Storia Comparata della Letteratura). Studioso sia del cinema muto sia del cinema sonoro, si è occupato in particolare della ricezione del cinema sulle riviste di vari periodi, del cinema di Luchino Visconti, dei rapporti tra cinema e teatro. Ha in corso due ricerche finanziate dall'Ateneo salernitano: una su registi e attori del cinema italiano contemporaneo, l'altra sul cinema di Visconti e la relazione con le altre arti.

Mario Brandolin

Mario Brandolin
Dopo la laurea in filosofia all’Università di Trieste, si diploma alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano in Drammaturgia e Organizzazione teatrale. Persona di spicco dell’ambiente culturale della regione e dell’Italia, lavora per oltre vent’anni al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia come addetto alla attività culturali, aiuto regista e responsabile dell’ufficio stampa. Molto attivo come organizzatore, realizza due Festival di Drammaturgia Contemporanea, a Trieste, cinque edizioni del laboratorio Teatrale Transfrontaliero di Gorizia, nonché due stagioni di Nuovo Teatro Italiano, quattro edizioni del Convegno “Il teatro delle Lingue. Le lingue del teatro” per l’Ente Teatrale Regionale del FVG, ben cinque edizioni del festival internazionale Mittelfest di Cividale accanto a Moni Ovadia, oltre a diverse iniziative culturali e teatrali per il Comune di Aquileia e di Udine. Collabora al quotidiano Messaggero Veneto come critico teatrale e letterario (ed è in questa veste che è stato contattato dal CERVIGNANOFILMƒESTIVAL, in una edizione che ha come tema proprio il rapporto fra cinema e letteratura).

LA GIURIA – CONCORSO VIDEOCLIP, PREMIO “MICHEL GONDRY”

BlackCut

BlackCut
BlackCut Video è un collettivo composto da 5 ragazzi con base a Bologna che si occupa della realizzazione di prodotti audiovisivi professionali: spot, video aziendali, cortometraggi e soprattutto videoclip. Sono attivi su tutto il territorio italiano e hanno avuto importanti esperienze formative maturate singolarmente su grandi set, soprattutto Cinema e Pubblicità. I membri di BlackCut sono: Marco Chiusole, Federico Ermini, Elia Giordani, Beatrice Cassarini, Gabriele Pasca.
Sito: www.blackcutvideo.com
Facebook: https://www.facebook.com/blackcutvideo
Instagram: https://www.instagram.com/blackcutvideo
Mail:

BlackCut
BlackCut
BlackCut
BlackCut
BlackCut